Lombardia, appalti: ai domiciliari due sindaci bergamaschi

Lombardia, appalti: ai domiciliari due sindaci bergamaschi

Lombardia, appalti: ai domiciliari due sindaci bergamaschi

Appalti: ai domiciliari due sindaci bergamaschi. Avrebbero, tra le altre cose, architettato un sistema per conseguire fondi pubblici in danno alla Regione Lombardia

I finanzieri e i carabinieri di Bergamo hanno arrestato e posto ai domiciliari i sindaci di Foppolo e Valleve ed ex amministratori della società Brembo Super Ski. I due sindaci sono accusati anche di falso in atto pubblico, abuso d’ufficio e bancarotta fraudolenta per il fallimento della Brembo Super Ski, una società partecipata, con la complicità di una dipendente del Comune di Foppolo, della moglie di uno dei due sindaci e di due professionisti, tutti raggiunti da misure cautelari ed interdittive. Dalle indagini è emerso che il sindaco di Foppolo, Giuseppe Berera di 49 anni, e quello di Valleve, Santo Cattaneo di 67, definito nell’ordinanza del gip suo “braccio destro”, avrebbero falsificato spese e investimenti per circa 16 milioni e mezzo di euro, percependo indebitamente contributi regionali per oltre 3 milioni e 290 mila euro. La moglie del sindaco di Foppolo è stata sottoposta all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

The post Lombardia, appalti: ai domiciliari due sindaci bergamaschi appeared first on Stretto Web.

Source: Lombardia, appalti: ai domiciliari due sindaci bergamaschi

Questa voce è stata pubblicata in notizie italia. Contrassegna il permalink.