Da 0-3 a 3-3: harakiri Frosinone, il Leone sciupa tutto ad Empoli

Da 0-3 a 3-3: harakiri Frosinone, il Leone sciupa tutto ad Empoli

Probabilmente il più bel Frosinone della stagione. Per 50 minuti abbondanti. Poi al “Castellani” va in scena uno psicodramma giallazzurro: la squadra di Longo si fa rimontare tre gol e alla fine esce dal campo con un punto. Due delle tre reti dell’Empoli, tra l’altro, vengono realizzate nel recupero finale del match: a livello di concentrazione il Frosinone è venuto a mancare clamorosamente. Sacrosanto, quindi, il 3-3 che fa sorridere solo i toscani.
Nessuna sorpresa nella formazione iniziale del Frosinone: complici le tante assenze, Longo opta sull’undici sceso in campo contro l’Avellino. Nei primi minuti il match viene giocato da entrambe le squadre con intensità e ritmi elevati: a beneficiarne è lo spettacolo. E già al 15′ il Leone passa in vantaggio! Ciano riceve palla sulla trequarti e da almeno 25 metri lascia partire una traiettoria imparabile per Provedel: il pallone si insacca nella porta empolese e i giallazzurri possono festeggiare la rete dello 0-1. La squadra di Vivarini cerca di non disunirsi e subito dopo il gol prova a riorganizzarsi. I padroni di casa puntano sulla circolazione della palla per cercare di far scoprire la difesa del Frosinone, che però resta concentrata. Poco dopo il 20′ l’Empoli si vede dalle parti di Bardi, ma i due tentativi di Donnarumma non si concretizzano in gol. Gli azzurri di Vivarini, comunque, si sono ripresi dal contraccolpo psicologico subito dopo il vantaggio ciociaro. Intorno alla mezz’ora si rivede il Frosinone. Daniel Ciofani impegna severamente Provedel, che respinge con i pugni: sulla ribattuta Ciano spedisce incredibilmente sopra la traversa a porta ormai spalancata. Ma appena un minuto dopo, al 33′, Camillo si riscatta e trova il gol dello 0-2! L’intervento dell’attaccante nell’area dell’Empoli è letale: Ciano aggancia e trafigge Provedel con un velenoso sinistro. Per il numero 28 del Frosinone si tratta della doppietta personale. Nei minuti conclusivi del primo tempo le due squadre non riescono a creare pericoli e così si va al riposo sul doppio vantaggio giallazzurro.
Quasi non si fa in tempo a tornare in campo che il Frosinone realizza il terzo gol! Questa volta è Dionisi a pescare il jolly dalla distanza: Provedel è ancora una volta battuto e al 2′ della ripresa il Leone è avanti per 0-3. La difesa dell’Empoli conferma il suo momento negativo: già 27 i gol subiti in campionato da una delle squadre favorite per la promozione in A. Ma al 9′ la partita si riapre con la sfortunata deviazione nella propria porta di Bardi. Angolo per l’Empoli, il colpo di testa di Krunic termina sul palo e poi il pallone carambola sulla schiena del portiere giallazzurro prima di scivolare in rete: il risultato adesso è di 1-3. Il Frosinone cerca di abbassare i ritmi per neutralizzare la voglia di rimonta dei padroni di casa. E i piani giallazzurri sembrano riuscire in questa fase del match, visto che il gioco risulta continuamente interrotto. Primo cambio per Longo: Ariaudo esce per infortunio e lascia il campo a Russo. Ci prova ancora Dionisi, ma questa volta con minor fortuna, poi tocca a Besea che prende il posto di Ciano. L’Empoli ci prova con un tiro di Bennacer dalla distanza che si spegne sul fondo: per i padroni di casa resta sempre meno tempo per raddrizzare la partita. L’ultimo cambio di Longo è in attacco: Dionisi lascia il posto a Citro. Al 46′ l’Empoli accorcia, però, ancora le distanze con un tocco sotto misura di Caputo che firma il gol del 2-3. I padroni di casa ci credono e mettono pressione al Frosinone. E al 48′, incredibilmente, la squadra di Vivarini riesce a segnare il gol del 3-3: è ancora Caputo, su sponda di Krunic, a battere Bardi e a completare la rimonta dell’Empoli. Finisce qui la partita, con il Frosinone rimontato da un vantaggio di 0-3 fino al risultato finale di 3-3, con gli ultimi due gol azzurri arrivati nel recupero. L’harakiri giallazzurro dovrà far riflettere: la squadra di Longo è crollata a livello mentale nei secondi finali. E per una formazione che vuole essere ambiziosa tutto ciò non è ammissibile. (Gabriele Margani)

Source:Da 0-3 a 3-3: harakiri Frosinone, il Leone sciupa tutto ad Empoli

Questa voce è stata pubblicata in frosinone. Contrassegna il permalink.